Translate

venerdì 2 gennaio 2009

Quando il papa governava città e campagne.





Le regioni che un tempo furono dominio temporale della Santa Sede, o comunque videro questo da vicino, sono oggi quelle dove l' anticlericalismo è più diffuso e radicato. Mentre dove la Chiesa si concentrò sul suo "core business" spirituale ed assistenziale, come nella Repubblica di Venezia, la tradizione cattolica si è dimostrata più vitale e robusta.
Non devono però sorprendere le considerazioni di Montesquieu, che visitò l' Italia tra l' agosto 1728 e il luglio 1729. Del suo Viaggio in Italia è disponibile una traduzione italiana (1990):

 " I sudditi del Papa si lamentano del governo dei preti, ma non c' è governo più mite. Il Papa manda denaro in quasi tutti i paesi dei suoi stati" (p. 279).
 " A Modena, dove il popolo è oppresso dalle imposte, non si può scambiare una moneta d' argento senza essere derubati; a Bologna, invece, dove sta bene, ci si può fidare di più, eppure sono a 2 poste l' una dall' altra" (p. 289).

Non fu il cattivo governo della Santa Sede ad allontanare i cuori. Bisogna invece pensare che la pratica di governo tanto più delude quanto più elevati sono gli ideali a cui pubblicamente afferma di ispirarsi.

Visite