Translate

lunedì 2 giugno 2008

Università per tutti?

Una delle cause principali del ritardo italiano è rappresentato dalla modesta qualità delle nostre università. L' accesso di massa, privo di filtri selettivi capaci di coniugare giustizia ed efficienza, ne ha fatto carrozzoni dove l' eccellenza non viene premiata.
Ma i nostri padri costituenti pensavano ad università strutturate in modo tale da non bruciare risorse consentendo un facile accesso ai non meritevoli e ai non dotati. L' accesso a costi adeguati, tramite borse di studio e per concorso, consentirebbe un ritorno all' alta qualità dell' insegnamento, dell' apprendimento, della produzione scientifica.
Assicurando la sostenibilità finanziaria ed un premio ai capaci e meritevoli idoneo a favorirne la mobilità sociale verso l'alto. Corruzione permettendo, naturalmente.

Costituzione italiana vigente, art. 34

Visite